North Sails è Official Clothing Partner della 36th America's Cup, presented by Prada


Scopri la nuova collezione sustainable performance.

Il legame di North Sails con l'America's Cup presentata da Prada inizia nel 1980: da allora, il brand ha portato a casa 12 vittorie e dal 1988, ogni singolo Challenger e Defender nella Coppa America ha usato vele North Sails. Una storia lunga e ricca di successi che trova il suo coronamento nella scelta di North Sails come Official Clothing Partner della 36th edizione della regata.

It's all about sustainable performance

In qualità di Official Clothing Partner della 36th edizione della regata, North Sails lancia una speciale collezione composta da capi intereamente realizzati in tessuti riciclati e i cui nomi si ispirano alle tappe più significative del celebre trofeo.

La storia dell'America’s Cup

Lo stile sailing
e l'impegno a sostegno degli Oceani.

North Sails è official clothing partner della 36th America's Cup, presented by Prada.

NEW YORK VEST

New York è il gilet della collezione America’s Cup realizzato in poliestere riciclato con imbottitura in Repreve riciclata.

VEDI DI PIÙ VEDI DI MENO

New York è lo Yacht Club che ha vinto la prima edizione della regata nel 1851. In quell'occasione la goletta America vinse con un distacco dalla seconda arrivata talmente importante che venne coniata la frase "Sua Maestà, non c'è secondo". Un'espressione che conserva ancora la sua attualità nel descrivere la ricerca d'eccellenza che caratterizza l'America's Cup.

ACQUISTA IL NEW YORK VEST

AUCKLAND POLO

Auckland è la polo della collezione America’s Cup realizzata in piquet riciclato anti macchia e con protezione UV +50.

VEDI DI PIÙ VEDI DI MENO

Auckland ha ospitato l'edizione dell'America's Cup 1999/2000, che ancora oggi viene considerata una delle più appassionanti e spettacolari. Delusioni, sorprese, danni, glamour, tecnologia e pura competizione hanno caratterizzato la finale tra l'italiana Luna Rossa Challenge, che correva per il Punta Ala Yacht Club, e il San Francisco AmericaOne, capitanato da Paul Cayard.

Vincendo per 5-4, Luna Rossa si aggiudicò l'onore di sfidare il Defender e, per la prima volta in 149 anni, l'America non partecipò match finale nè come sfidante nè come Defender.

ACQUISTA LA POLO AUCKLAND

NEWPORT JACKET

La Newport Jacket, il cui nome si ispira a una delle tappe del trofeo, è un giubbotto high performance dalla ricercata costruzione 3 in 1. Il modello si caratterizza per il rivestimento esterno in poliestere riciclato, il gilet interno rimovibile in nylon riciclato e l'imbottitura in Repreve.

VEDI DI PIÙ VEDI DI MENO
<

Newport è una tappa storica dell'America's Cup perchè tutte le edizione della regata, dal 1930 al 1983, si sono disputate nelle sue acque.

Quando nel 1983 vinse il Royal Perth Yacht Club, l'australiano Alan Bond si presentò con un cacciavite d'oro, giurando che l'avrebbe usato per svitare i bulloni che tenevano la Coppa salda al piedistallo.

ACQUISTA LA NEWPORT JACKET

IL NOSTRO LEGAME CON
AMERICA’S CUP HA UNA STORIA CONSOLIDATA CHE INIZIA NEL 1980

NORTH SAILS NOMINATA OFFICIAL CLOTHING PARTNER DELLA 36° AMERICA'S CUP PRESENTED BY PRADA

North Sails è orgogliosa della nomina a Official Clothing Partner della 36ª America's Cup presented by Prada. La America's Cup è il più antico trofeo nell'ambito dello sport professionistico e una leggendaria competizione sportiva internazionale.

Attuale detentore dell'America's Cup è il team Emirates New Zealand, a seguito della vittoria ottenuta battendo per 7-1 Oracle USA nel corso della 35° edizione disputatasi alle Bermuda nel 2017. Dalla sua nascita, nel 1987, il team ha conquistato l'America's Cup tre volte (1995, 2000, 2017), oltre ad aver vinto per quattro volte la Louis Vuitton Cup destinata ai vincitori della Challenger Selection Series, risultati che ne fanno il team più vincente nella storia recente dell'America's Cup.

Questa volta il Challenger of Record ufficiale è il team Luna Rossa Prada Pirelli, consorzio creato originariamente nel 1997 dal co-CEO di Prada Patrizio Bertelli, guidato in questa occasione dal famoso yachtsman italiano Max Sirena in veste di skipper e direttore del team.

Gli altri team sfidanti che scenderanno in acqua in occasione della 36° edizione dell'America's Cup sono INEOS UK, NYYC American Magic e Stars + Stripes USA.

In qualità di leader mondiale nella produzione di vele, abbigliamento lifestyle ed equipaggiamento sportivo, nonché ambasciatore degli oceani e propugnatore di un nuovo approccio all'inquinamento da plastica, North Sails è entusiasta di essere Official Clothing Partner della 36° America's Cup presented by Prada. La partnership si basa sul retaggio di passione incrollabile e competenza nell'industria velistica che da sempre caratterizza l'azienda.

Per celebrare le storiche vittorie e i successi dell'America's Cup, North Sails presenta una collezione di abbigliamento per uomo e donna interamente realizzato con materiali riciclati che superano i limiti dell'innovazione sostenibile, e confermano l'impegno di North Sails per la difesa degli oceani a favore dei marinai di domani.

Dei look distintivi della collezione fanno parte la Newport Jacket, giubbotto a 3 strati traspirante, antivento e impermeabile grazie alle cuciture termosaldate, e il gilet con imbottitura Repreve realizzato con materiali riciclati, tra cui le bottiglie di plastica.

La giacca a vento San Francisco, realizzata in poliestere riciclato antivento e impermeabile, e la giacca softshell San Diego, in tessuto high performance realizzato con poliestere riciclato resistente all'acqua, ottenuto attraverso un processo di produzione sostenibile che riduce le emissioni di CO2 del 75% rispetto al poliestere tradizionale, sono i capi base per la protezione dalle intemperie.

Dulcis in fundo, la polo Auckland, che riprende l'iconica palette di colori America's Cup, e il cappellino in stile baseball, ideale completamento di un look esclusivo realizzato con materiali ottenuti da PET riciclato.

Scopri l'intera collezione North Sails che rende omaggio alla competizione velistica più antica del mondo e ne celebra lo spirito avventuroso con nuance inconfondibili, dettagli funzionali e materiali ecosostenibili.

PRADA CUP CHALLENGER SELECTION SERIES

Per conquistare il diritto a disputare l'America's Cup, i team sfidanti devono prima confrontarsi tra loro sul campo di regata della Challenger Selection Series. Il concetto di Challenger Selection Series nasce nel 1970, quando per la prima volta nella storia dell'America's Cup si presentarono diversi sfidanti internazionali.

Nella Challenger Selection Series per la 36° America's Cup presentata da Prada, i quattro team sfidanti si affronteranno nei round robin che si terranno nelle acque di Auckland tra gennaio e febbraio 2021 per decidere chi sfiderà il team di Emirates New Zealand nelle regate valevoli per la conquista della 36° America's Cup. Il vincitore della Challenger Selection Series riceve la Prada Cup, un nuovissimo, spettacolare trofeo in argento disegnato da Marc Newson e realizzato a mano da maestri orafi fiorentini.

AMERICA'S CUP WORLD SERIES 2020

Prima della Prada Cup Challenger Selection Series e delle regate per la conquista dell'America's Cup, i team sfidanti e quello detentore del trofeo gareggeranno in una serie di tre regate, denominata America's Cup World Series (ACWS).

Il primo di tali eventi avrà luogo tra il 23 e il 26 aprile 2020 nelle acque di Cagliari, in Sardegna, dove ha base il team Luna Rossa Prada Pirelli. La panoramica costa della Sardegna è lo scenario perfetto per questa attesissima regata, che vedrà per la prima volta i team affrontarsi su monoscafi AC75 da 23 metri di ultima generazione.

Formulata per garantire una competizione equa pur lasciando ampio spazio all’innovazione, la Regola di Classe AC75 definisce i parametri entro i quali i team possono progettare una imbarcazione idonea a partecipare all'iconico evento. Lo sviluppo della Regola di Classe AC75 è avvenuto nel corso di un processo durato quattro mesi condotto dal team di Emirates New Zealand in collaborazione con il Challenger of Record, ovvero il team Luna Rossa Prada Pirelli.

La Regola di Classe AC75 pone dei limiti sia al numero di componenti che possono essere costruiti dai team (tra cui scafo, albero, timone, ali e vele) sia agli elementi forniti (come le derive mobili, l’albero e il sartiame).

IL CAPITOLO ITALIANO DELLA AMERICA'S CUP

La prima partecipazione italiana all'America's Cup risale alla 25° edizione del 1983, quando l'equipaggio dello yacht Azzurra, finanziato da Gianni Agnelli e dal principe Aga Khan per lo Yacht Club Costa Smeralda, raggiunse le semifinali della Challenger Selection Series del 1983. Lo stesso anno, per la prima volta in oltre un secolo, l'America's Cup venne conquistata da un team sfidante, quando Australia II del Royal Perth Yacht Club, capitanata da John Bertrand, sconfisse il Liberty di Dennis Conner del New York Yacht Club.

Nel 1992 l'imbarcazione italiana ITA 25 Moro di Venezia passò alla storia, diventando il primo team tricolore a vincere la Challenger Selection Series.

Il consorzio Luna Rossa si è affacciato sulla scena dell'America's Cup subito dopo. Nato nel 1997 per iniziativa di Patrizio Bertelli con il nome originale di "Prada Challenge for America's Cup 2000”, il team si aggiudicò la Challenger Selection Series in occasione della 30° America's Cup, arrivando così a sfidare il team campione in carica.

Il nome Luna Rossa si ispira alla luna rossastra che splendeva in una serata d’estate trascorsa da Bertelli e alcuni amici a parlare di barche nei pressi di Punta Ala, in Toscana. La moglie e co-CEO Miuccia Prada racconta come il nome Luna Rossa fosse perfetto soprattutto in contrapposizione con quello di Black Magic, l'imbarcazione neozelandese che aveva conquistato il trofeo in quell’edizione. Così nacque il nome Luna Rossa.

Luna Rossa ha preso parte alle edizioni del 2003, 2007 e 2013 della America’s Cup, qualificandosi per la finale della Challenger Selection Series tre volte su quattro. Nel 2019, Luna Rossa lancia la sua sesta sfida all’America’s Cup, superando il record storico di partecipazioni detenuto dal tycoon britannico Sir Thomas Lipton.

NUOVA MISSIONE DI SOSTENIBILITÀ DI NORTH SAILS OFFICIAL CLOTHING PARTNER DELLA 36° AMERICA'S CUP PRESENTED BY PRADA

Da sempre al centro dell'interesse, le collezioni North Sails sono definite in egual misura dall'impegno etico e dalla visione estetica del marchio, grazie alla costante crescita nell'utilizzo di materiali riciclati, come il nylon ricavato da reti da pesca e scarti industriali e l'imbottitura in Repreve ottenuta dal riciclo delle bottiglie di plastica. Ora anche la maggior parte degli articoli presenti nella nuova capsule collection ideata per la 36° America's Cup presented by Prada è realizzata in materiale riciclato.

Perfino le spedizioni degli ordini North Sails Collection sono prive di emissioni di CO2, grazie alla partnership con Trees for All, fondazione certificata che si impegna a piantare nuovi alberi nelle foreste di diverse aree del mondo per compensare le emissioni di anidride carbonica.