#OceanForLife Capitolo 4 con Alena Blohm | Campagna PE19

    Il nostro viaggio finisce con i Green Worker. Continua a leggere per saperne di più su di loro!

    Alena Blohm è una modella tedesca emergente. Vive a New York da anni, dove è molto attiva sui social media a sostegno delle cause ambientali.

    Nei capitoli precedenti abbiamo evidenziato il problema dell'inquinamento da plastica negli oceani e del suo impatto sulla vita dei pescatori. Ora spostiamo la nostra attenzione su coloro che stanno cercando di dare una mano per risolvere il problema. Ci sono persone in tutto il mondo coinvolte nella causa, anche a Mumbai. Siamo quindi tornati a Dharavi in compagnia di Alena Blohm per incontrare una comunità che si dedica al riciclo della plastica. Conosciuti come Green Worker, sono sostenuti dal Progetto Dharavi.

    "Il lavoro che svolgono è enorme", ci ha detto il portavoce del Progetto Dharavi, "senza di loro, tutta Mumbai sarebbe una discarica. Lavorano ogni giorno raccogliendo tutta la plastica che possono da strade, spiagge e discariche; quindi la portano a casa, dove la suddividono e la vendono perché venga riciclata. Si tratta di un compito quotidiano estremamente utile, grazie al quale anche loro si guadagnano da vivere". 

    L'associazione sostiene e organizza i lavoratori, istruendoli sulle migliori pratiche in tema di trattamento e riciclo dei rifiuti. Cerca altresì di migliorare le condizioni igienico-sanitarie dei lavoratori e di offrire loro un'istruzione, portando un senso di speranza nella comunità.

    Lo stesso progetto Dharavi si pone obiettivi perfino più ampi, in un contesto dove la pulizia delle spiagge e l'aiuto fornito ai Green Worker rappresentano solo una parte di quello che l'associazione fa. Vogliono contribuire a risolvere il problema dell'inquinamento da plastica sensibilizzando i cittadini e incoraggiandoli a diventare parte della soluzione. Si stanno compiendo enormi sforzi per approfondire l'istruzione in tema di inquinamento da plastica nelle scuole, in modo da poter allargare la platea di popolazione consapevole del problema e in grado di fornire soluzioni.

     Siamo d'accordo sul fatto che queste attività contribuiscono a creare speranza per il futuro e che l'istruzione è chiaramente parte della soluzione del problema.

    Quest'ultimo capitolo completa il nostro sguardo globale sull'inquinamento da plastica negli oceani. Ci auguriamo sia stato di vostro gradimento.

    La soluzione è nelle nostre mani. Tutti possiamo fare le cose meglio, e noi di North Sails non siamo diversi: non ci sono scuse. #OceanForLife #TheMumbaiDiaries

     North Sails

    Potrebbero piacerti anche questi articoli